Lisi Vicarelli traduce per noi un articolo di Derrik Bryson Taylor pubblicato sul New York Time e lo arricchisce con dati e tabelle (seconda parte)

Timeline

Parte II

Marzo, 3

Gli Stati Uniti hanno approvato un notevole aumento del numero dei test

Il CDC (Centers of deases control) ha rimosso tutte le restrizioni federali sui test del coronavirus il 3 Marzo, per disposizione de il Vicepresidente Pence.

A questo momento il coronavirus ha infettato più di 90 000 persone in tutto il mondo, ne ha uccisi 3000 secondo le stime del WHO.

Marzo, 11

Il Presidente Trump blocca la maggior parte delle entrate in USA dall’Europa Continentale

In una uscita in prima serata dallo Studio Ovale, il Presidente ha detto di voler chiudere alle entrate da tutti i paesi europei per 30 giorni esclusa UK, in conseguenza alla dichiarazione di pandemia da parte di WHO e ad una ulteriore caduta dei mercati.

MIO:

11/03/20 

La portavoce di Macron annuncia il discorso alla nazione del presidente, ma afferma che gli italiani hanno fatto grossi errori nella gestione della crisi 

(Assolutamente MIO: non risultano collaborazioni con nessun ente sanitario francese per consultazioni, né offerte di alcun genere da parte del loro governo, considerato l’evidente svilupparsi già allora della malattia, sarebbe potuto essere vantaggioso anche per i cittadini francesi, nostri confinanti, cercare di contenere la trasmissione del virus)

Marzo, 13

Il Presidente Trump dichiara lo stato di emergenza nazionale

Mr. Trump ha dichiarato ufficialmente lo stato di emergenza nazionale 

e ha detto che metterà a disposizione degli stati 50 miliardi di dollari in fondi federali per combattere il coronavirus. Ha inoltre dichiarato di voler permettere a medici ed ospedali una maggioreflessibilità per rispondere al virus incluso il facilitare il trattamento dei pazienti da remoto.

MIO: 

13/03/20

Discorso di C. Lagarde e conseguente crollo delle borse del 17 % ,pochi giorni dopo derubricato a “gaffe”, dopo che un grosso danno era stato fatto a tutte le borse, non solo quella italiana. Sorge spontaneo il dubbio che di questo ne abbiano largamente approfittato economicamente tutti coloro che erano a conoscenza dell’uscita di M.me Lagarde e non è possibile fossero pochi (fonti: tutti i quotidiani e le agenzie stampa del giorno e seguenti)

Primo discorso di Boris Johnson che dichiara non necessario il lockdown e prevede un programma di interventi tra cui la modalità di gestione che considera il concetto di “immunità di gregge”. Dichiara di non ritenere necessaria e appropriata la chiusura delle scuole (fonte: conferenza stampa in diretta, e recuperabile su youtube e altri mezzi, su BBC, BBCworld, CNN, FOX News, Canal 5, Sky news24…..)

Marzo, 15

Il CDC ha raccomandato di non raggrupparsi in più di 50 persone

Il CDC ha avvisato di non fare raduni oltre le 50 persone per le prossime 8 settimane. La raccomandazione include matrimoni, festival………conferenze.

Il giorno seguente Mr. Trump ha raccomandato ai cittadini di evitare i gruppi superiori alle 10 persone.

Il sistema scolastico pubblico di NYC (1,1 milioni di studenti) ha annunciato l’intenzione di chiusura.

Marzo, 16

L’America Latina inizia a patire gli effetti

Molti paesi in America Latina ha imposto restrizioni ai propri cittadini, per rallentare il diffondersi del virus. Il Venezuela ha annunciato una quarantena per tutta la nazione ad iniziare dal 17 marzo.

Ecuador e Perù incrementano il lockdown sul territorio nazionale. Colombia e Costa Rica hanno chiuso i confini. 

Jair Bolsonaro invece ha incoraggiato le dimostrazioni di massa dei suoi supporters contro i suoi oppositori nel congresso.

MIO:

Il governo inglese raccomanda di evitare i Pubs

Angela Merkel chiude i luoghi di ritrovo in Germania

Marzo, 17

La Francia impone il lockdown nazionale

Il 17 marzo la Francia ha imposto il lockdown per tutta la nazione, proibendo qualsiasi raduno e posticipando il ballottaggio delle elezioni municipali. 

Sebbene alla gente sia stato detto di rimanere in casa, ufficialmente è permesso uscire evitando gli incontri che potrebbero essere puniti con multe.

A questo momento la Francia conta 6500 infetti e 140 decessi, stime WHO.

Marzo, 17

La EU ha vietato l’accesso alla maggior parte dei viaggiatori provenienti da extra Europa

I leaders della EU hanno votato per chiudere le frontiere ad almeno 26 paesi ed alla quasi totalità dei viaggiatori provenienti da extra Europa per almeno 30 giorni.

Il bando per i viaggi non essenziali è la prima decisione presa concordemente dalla Unione Europea in risposta alla epidemia.

MIO:

18/03/20

Il governo britannico annuncia la chiusura delle scuole (fonti: Corriere della Sera del 18/03/20)

Marzo, 19

Per la prima volta la Cina dichiara che le infezioni locali sono a ZERO

La Cina ha dichiarato nessun nuovo caso nei giorni precedenti, un passo avanti nella lotta alla pandemia.

La notizia segnala che è in vista la fine della pandemia in Cina.

Però, gli esperti affermano che il paese ha intenzione di osservare che nei prossimi 14 giorni non vi siano nuove infezioni per considerarsi sicuramente fuori pericolo.

L’annuncio però non ha affermato “esattamente” che in Cina non ci sono nuovi casi. Le fonti ufficiali ammettono che sono stati confermati 34 nuovi casi tra le persone arrivate da altrove.

Marzo, 23

Il Primo Ministro Boris Johnson dichiara il lockdown in Inghilterra

Il lockdown riguarda tutti i negozi non essenziali, vietate riunioni di più di due persone ed è richiesto a tutti si rimanere a casa eccetto per recarsi a fare la spesa di alimentari e medicine. Coloro i quali saranno sorpresi a non seguire le indicazioni rischiano l’intervento della polizia.

Marzo, 24

Le Olimpiadi di Tokyo vengono rimandate al 2021

Viene annunciato officialmente lo spostamento di un anno delle Olimpiadi di Tokyo.

Solamente altre tre Olimpiadi sono state cancellate prima di queste e tutte a causa della guerra: 1916, 1940 e 1944.

Marzo, 24

L’India annuncia un lockdown di 21 giorni

Un giorno dopo che le autorità avevano sospeso tutti i voli interni, il Primo Ministro indiano Narendra Modi, ha dichiarato 21 giorni di lockdown. Sebbene i casi dichiarati in India fossero circa 500, il Primo ministro ha stanziato 2 miliardi di dollari per attrezzature mediche, stanze di terapia intensiva, respiratori e corsi di specializzazione per i medici.

Marzo, 26

Gli USA sono in testa per numero di casi al mondo

Gli Stati Uniti sono diventati ufficialmente il paese più colpito dalla pandemia con almeno 81 321 casi di contagi confermati e più di 1000 morti. Questo è al momento il numero dichiarato più alto riscontrato, maggiore sia della Cina che dell’Italia o di altri paesi.

Marzo, 28

Trump firma la legge sugli incentivi

Mr. Trump ha firmato misure per 2 miliardi di miliardi di dollari (2 trilioni) per fronteggiare la pandemia. I legislatori hanno detto che l’emendamento, che è passato a larga maggioranza, era imperfetto, ma necessario per sostenere la sanità pubblica e la crisi economica.

Marzo, 28

Il CDC da le direttive per gli spostamenti nella regione di NY

Il CDC esorta i residenti di NYState, New Jersey e Connecticut di evitare i voli interni non essenziali per 14 giorni con effetto immediato. La direttiva non si applica ai lavoratori delle industrie indispensabili, compresi i trasporti, salute pubblica, servizi finanziari e comparto alimentari.

Marzo, 30

La maggior parte degli stati emettono direttive che esortano a stare a casa.

Virginia, Maryland e Washington DC hanno emesso una ordinanza che esorta i residenti a stare in casa. Simili ordinanze sono già effettive in Kansas e North Carolina. Altri stati seguiranno presto le stesse misure di restrizione. 

Questo riguarda al minimo 265 000 000 di americani 

Aprile, 2

I casi raggiungono il milione e milioni di persone hanno perso il lavoro

Al 2 Aprile la pandemia ha colpito più di 1 milione di persone in 171 paesi nei 6 continenti uccidendone almeno 51 000.

In poche settimane la pandemia ha reso disoccupati 10 milioni di Americani, inclusi 6,6 milioni che hanno fatto richiesta di indennizzo di disoccupazione nell’ultima settimana di Marzo.

La velocità e la misura della disoccupazione è senza precedenti: fino a Marzo la settimana peggiore aveva registrato 695 000disoccupati, nel 1982.

Aprile, 6

Il Primo Ministro Boris Johnson viene trasferito in terapia intensiva

10 giorni dopo la dichiarazione di diagnosi di coronavirus, il Primo Ministro BJ è stato trasferito in terapia intensiva. La decisione è una misura precauzionale in accordo con il governo Britannico. 

Il Primo ministro ha designato il suo segretario degli esteri, Dominic Raab, a sostituirlo dove necessario. BJ verrà poi dimesso il 12 Aprile.

Aprile, 8

Alcune aziende pianificano studi per un vaccino 

Almeno due dozzine di aziende hanno annunciato un programma per ottenere il vaccino inteso a porre termine alla pandemia, l’intenzione è quella di iniziare gli studi clinici in date diverse per ciascuna azienda, ma in ogni caso tutte entro settembre

Aprile, 10

Compaiono casi in Russia

Il numero di ospedalizzati per Covid a Mosca è raddoppiato rispetto alla settimana precedente, con 2/3 dei 12 000 casi riscontrati, nella sola Mosca.

L’aumento dei casi ha spinto il sistema sanitario moscovita al limite, molto prima di quanto si aspettasse il picco.

Aprile, 14

L’economia globale scivola verso la contrazione

Il Fondo Monetario Internazionale ha messo in guardia l’economia globale che è stato raggiunto il periodo peggiore dopo quello della grande depressione del 1929.

L’organizzazione ha predetto che l’economia globale avrà una contrazione del 3% nel 2020, un rovesciamento della situazione di inizio anno che aveva visto una crescita del 3,3%.

Aprile, 17

Il Presidente Trump incoraggia le proteste contro le restrizioni di alcuni stati

In una serie di tweet, Mr. Trump ha incoraggiato l’ala destra delle proteste contro le restrizioni per la distanza sociale in alcuni stati. Ciò ha dato seguito a proteste in Michigan, Minnesota e Ohio dove i manifestanti si sono radunati intorno alle sedi di governo degli stati, per chiedere l’abolizione delle restrizioni e criticando aspramente i governatori.

Aprile, 21

Vengono scoperti i primi decessi da coronavirus conosciuti in California

Nella Contea di Santa Clara in CA è stato annunciato che 2 residenti erano morti per coronavirus il 6 e il 17 di febbraio, risultando così le prime vittime conosciute della pandemia in USA.

Le nuove informazioni rivelate in seguito alle autopsie, sposta la timeline della diffusione del virus molto prima di quello che si era pensato.

Aprile, 24

L’Unione Europea, spinta dalla Cina, ha edulcorato dei rapporti disinformazione

L’Unione Europea pare abbia ceduto alle pressioni di Pekino e ha moderato le critiche alla Cina in un comunicato ambiguo circa la pandemia di coronavirus. Sebbene il primo comunicato non fosse particolarmente duro, le autorità europee hanno ritardato e riscrittoil documento per sviare l’attenzione dalla Cina, un partener in affari vitale per EU.

Aprile, 24

Il Presidente viene criticato per i commenti sui disinfettanti

Dopo che Mr. Trump in un incontro alla Casa Bianca ha suggerito che introducendo nel corpo candeggiante o alcool isopropilico avrebbero potuto combattere il virus, i produttori di Clorox e Lysol hanno fatto appello agli Americani di non ingerire i loro prodotti.

Aprile, 26

Il numero globale di morti ha superato i 200 000

Alla data del 26 Aprile la pandemia ha ucciso più di 200 000 persone e si sono ammalati 2,8 milioni di individui nel mondo. Dati raccolti dal NYT. 

Aprile, 30

Le Linee Aeree annunciano che le regole comportano l’uso della mascherina

American Airlines e Delta hanno dichiarato che sarà obbbligatorioper i passeggeri e per il personale l’uso della mascherina. Il Gruppo Lufthansa- che possiede Lufthansa, Swiss International Airlines e Austrian Airline – come Jet Blue e Frontier Airlines ha fatto medesime dichiarazioni.

Maggio, 1

WHO rafforza la sua dichiarazione di emergenza pubblica globale

Il 1 Maggio il WHO ha ripetuto la sua dichiarazione di emergenza sanitaria pubblica globale, mentre l’Amministrazione Trump aumenta le critiche sulla gestione della pandemia. Ciò avviene 3 mesi dopo l’annuncio del WHO fatto il 10 gennaio in cui si affermava solamente la presenza di “una preoccupante situazione internazionale”

Maggio, 3

Molti paesi attaccano la Cina in merito al coronavirus

Una accusa è stata fatta nei confronti della Cina per la pessima conduzione della crisi al suo inizio.

L’Australia chiede una inchiesta sull’origine del virus. In Inghilterra e Germania sono state sollevate nuove domande sulla opportunità dell’uso da parte del gigante tecnologico Huawei dei nuovi sistemi 5 G.

Mr.Trump persegue ad accusare la Cina di contagio e cerca sistemi per sanzionarla.

Maggio, 5

I medici affermano che il virus era arrivato in Francia già a Dicembre, rivedendo la timeline della epidemia 

I medici francesi hanno affermato di aver scoperto che i pazienti curati per polmonite a fine dicembre erano affetti da coronavirus. Se questa diagnosi fosse confermata, il virus è arrivato in Europaall’incirca 1 mese prima di quello che si era capito e giorni prima che la nuova malattia fosse dichiarata dal WHO. La prima infezione in Europa era stata del 24 Gennaio in Francia.

Maggio,10

Il Primo Ministro Britannico attenua alcune restrizioni

Indirizzato alla nazione BJ ha detto che l’Inghilterra potrebbe imporre la quarantena a chi arriva nel paese via aerea, alla fine di evitare una nuova ondata di casi. Ha inoltre esortato Il popolo britannico a stare in allerta e detto che la gente può fare sport all’aperto, prendere sole nei parchi, e sollecitato il ritorno al lavoro per coloro che non possono farlo da remoto. Mr. Johnson di ha in progetto di fare la riapertura, sollevando dubbi e critiche.

Maggio, 13

Un alto dirigente del WHO ha affermato che il coronavirus non sparirà mai.

Mr. Mike Ryan, a capo del programma emergenze del WHO, ha detto che il virus potrebbe diventare uno tra gli altri virus endemici nelle nostre comunità, e che potrebbe anche non sparire mai. Ha anche frenato sulle aspettative di un vaccino che possa portare alla fine della crisi globale.

Maggio, 16

Barack Obama ha criticato la risposta al virus degli Stati Uniti

In un discorso via web a migliaia di studenti dei College e delle Università tradizionalmente “nere”, l’ex Presidente B. Obama ha criticato punto per punto la gestione della crisi.

Al 16 Maggio, decine di milioni di Americani hanno perso il lavoro, più di 1,4 milioni di persone sono state contagiate e almeno 88 000 sono decedute.

Maggio, 17

Giappone e Germania, due delle maggiori potenze economiche mondiali sono in recessione

Il Giappone, la terza maggior potenza economica mondiale dopo la Cina e gli USA, è entrato in recessione, per la prima volta dopo il 2015.

Anche la Germania prima potenza economica europea è in fase di recessione. La sua economia ha sofferto sin dalla crisi del 2008 e ha perso il 2,2% nel periodo Gennaio/Marzo rispetto allo stesso dello scorso anno.

Maggio, 19

Cambridge annuncia che continuerà l’anno on line

L’Università di Cambridge in Inghilterra, una istituzione vecchia 800 anni, ha affermato che proseguirà tutte le lezioni agli studenti on line per il rimanente anno accademico in corso.

Negli USA le scuole stanno pianificando test e tracciamenti del virus.

La California State University ha dichiarato che la maggior parte delle lezioni in autunno, si terrà on line.

Maggio, 21

I casi di coronavirus nel mondo raggiungono il tetto dei 5 milioni

A questa data, più di 5 milioni di persone nel mondo hanno contratto il coronavirus, secondo i dati del NYT. L’aumento oltre i 4 milioni raggiunto meno di 2 settimane fa è dovuto anche tenendo conto dell’aumento dei test.

Maggio, 22

I contagi nell’America Latina continuano ad aumentare

Il 22 Maggio il Brasile ha superato la Russia come numero di contagi, con 330 000 casi è il secondo paese al mondo. Perù e Chile sono tra i paesi con il maggior numero di contagi in proporzione alla popolazione. I dati dall’Ecuador indicano che il paese è uno dei più contagiati.

Gli USA rimangono l’epicentro con più di 1,6 milioni di casi e il numero di decessi vicino ai 100 000.

Maggio, 27

I decessi per coronavirus superano i 100 000 negli USA

4 mesi dopo che il governo aveva annunciato il primo caso conosciuto, più di 100 000 sono i decessi registrati in USA. Il numero di morti più alto di qualsiasi altro paese nel mondo.

Maggio, 29

L’India toglie il lockdown con i casi alle stelle

Più di 2 mesi dopo che in India è stato instaurato uno dei più severi lockdown al mondo, il paese si apprestava ad uscirne. Gli espertiperò avevano paura che fosse il periodo peggiore, infatti icontagi erano in aumento anche tra i lavoratori immigrati.

Almeno metà dei 160 000 casi conosciuti sono stati registrati in 4 città: New Delhi, Chennai, Ahmedabad e Mumbai dove gli ospedali sono al collasso.

Maggio, 29

Il Presidente Trump annuncia che potrebbe lasciare il WHO

Dopo le accuse al WHO di aver coperto il governo cinese nei primi tempi del coronavirus in Cina, Mr. Trump non accetta la responsabilità dei 100 000 morti Americani affermando che la Cina ha provocato una pandemia mondiale.

Maggio, 31 

Molte proteste riguardano i nuovi contagi

Un gran numero di manifestazioni di protesta verso la violenza della polizia per la morte di G. Floyd in custodia della polizia di Minneapolis, e riguardano anche il nuovo picco di contagi.

Al 31 Maggio ci sono state proteste in almeno 75 città americane.

Giugno, 4

Il Coronavirus irrompe in zone precedentemente risparmiate

Il numero di casi conosciuti nel mondo è cresciuto più rapidamente che mai, con 100 000 nuovi contagi al giorno. Paesi densamente popolati e con un PIL medio basso in Medio Oriente, America Latina, Africa e Sud Est asiatico sono stati colpiti più duramente a causa dei comportamenti nella  cattiva gestione delle notizie decisa ai vertici, nascondendo il problema per ragioni politiche personali.

Giugno, 5

La Cina mette in guardia contro i viaggi in Australia

In un annuncio il ministero della cultura e del turismo cinese ha affermato che la discriminazione raziale e le violenze contro i cinesi e gli orientali in Australia sono aumentate considerevolmente. All’annuncio segue una serie di ritorsionieconomiche contro l’Australia dopo che il governo australiano ha fatto ufficialmente domanda per uno studio indipendente sulle modalità della diffusione del virus.

Giugno, 9

Mosca mette fine al lockdown mentre vengono registrati 1000 casi al giorno.

Il 9 giugno è terminato il lockdown a Mosca mentre si profilava il voto nel paese per delegare maggiori poteri a Putin. Sono stati riaperti saloni di bellezza, parrucchieri e altri esercizi. Un giorno prima che fosse tolto il lockdown il sindaco di Mosca ha affermato che la diffusione del virus è stata rallentata dalle misure scudo intraprese e che sono tra le più restrittive al di fuori della Cina.

Giugno, 11

I casi di coronavirus in Africa raggiungono i 200 000

Il WHO ha dichiarato che sono occorsi 98 giorni in Africa per raggiungerei 100 000 casi, ma solo 18 per raddoppiarli. L’aumento può essere spiegato anche dal maggior numero di test effettuati.

54 paesi hanno casi di trasmissione del virus. 10 paesi contano l’80% di tutti i casi. Il Solo Sud Africa ne ha ¼ del totale.

Giugno, 13

I livelli di contagi in Brasile e India raggiungono nuovi massimi

Al 13 giugno il Brasile è al secondo posto con 41 828 decessi dopo gli USA che ne contano 115 136. L’India supera UK che diventa il quarto paese per numero di casi.

Giugno, 16

Nuova Zelanda, nuovo record di casi dopo 24 giorni consecutivi senza contagi

Una settimana dopo aver dichiarato di aver eradicato la pandemia, le autorità neozelandesi hanno confermato due nuovi casi il 16 giugno, riscontrati in viaggiatori provenienti dall’Inghilterra. L’annuncio mette fina ai 24 giorni consecutivi senza contagi.

Giugno, 16

Scienziati trovano la conferma di un farmaco che riduce le morti per coronavirus

Scienziati dell’Università di Oxford hanno affermato di avere identificato quello che loro definiscono un farmaco che riduce le morti per coronavirus. A 6 000 pazienti è stato somministrato Dexametasone, uno steroide a basso costo, che potrebbe ridurre le morti tra i pazienti ospedalizzati. Il Dexametasone ridurrebbe di 1/3 le morti nei pazienti sottoposti a ventilazione forzata.

MIO:

la statistica è una disciplina matematica e la geografia da lungo tempo non è perlopiù opinabile.

Questo articolo fornisce molti dati e informazioni per avere una visione d’insieme chiara di ciò che sta accadendo ed è accaduto a causa della pandemia.

I numeri sono importanti e il loro confronto, tenendo contoanche della statistica dovrebbe portare a fare serie riflessionisulla gravità di quello che è avvenuto usando informazioni distorte o nascondendo fatti essenziali in questi lunghi, convulsi, tragici mesi.

Le ragioni economiche non giustificano un comportamento criminale da parte di Nazioni e a maggior ragione di Associazioni Internazionali che sono nate per la sicurezza di tutti i paesi che contribuiscono economicamente alla loro esistenza e in generale per il benessere della umanità. In questa occasione si è andati molto al di là di ciò che sarebbe bastato fare per raggiungere gli stessi obiettivi economici, si è andati anche al di là delle peggiori azioni belliche pur non essendo dichiaratamente coinvolti in un conflitto militare.

Sono state intraprese azioni che ci hanno fatto precipitare in una barbarie ancestrale nel disprezzo di ogni forma di etica, se non si vuol parlare di morale.

Tutto questo è chiaro leggendo i numeri ed è tristemente chiaro se si va un po’ più a fondo informandosi in modo molto semplice leggendo qualche libro in commercio, niente di segreto eppure la sensazione è quella di aver assistito ad un tragico gioco di prestigio che ha distratto l’attenzione dai fatti essenziali per farci vedere quello che non è, ma che è utile alle ragioni di abnorme brama di ricchezza e di potere e di un servilismo pavido di cui vergognarsi.

Pensiamo alle nostre rabbiose reazioni per una pizza bruciata, per un sorpasso azzardato, per un alimento scaduto, per un posteggio abusivo e confrontiamo la differenza di gravità con quanto è successo e perlomeno alteriamoci un pochino.

Pubblicato da fabrizio priano

Ho creato questo blog per esprimere le mie idee sui fatti di cronaca politica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: